Riequilibrare il bilancio idrico ai fini della sostenibilità

Riequilibrare il bilancio idrico ai fini della sostenibilità

Obiettivi specifici:

  • Promuovere le conoscenze sul sistema distrettuale delle risorse idriche superficiali e sotterranee, e degli usi, anche attraverso l’integrazione dei sistemi informativi esistenti e la collaborazione con il sistema della ricerca.
  • Individuare le azioni necessarie e gli strumenti per introdurre a livello distrettuale un sistema di contabilità idrica in linea con le indicazioni europee (“SEEAW”)[1].
  • Individuare le misure strutturali e non strutturali per il raggiungimento progressivo delle condizioni di equilibrio del bilancio idrico superficiale e profondo e per il rispetto dei valore delle Portate Ecologiche, attraverso: il miglioramento dell’efficienza idrica, l’armonizzazione dell’uso della risorsa superficiale e sotterranea, e l’attuazione entro il II ciclo di pianificazione ex DQA (2015-2021) di una riduzione di almeno il 5% dell’utilizzo irriguo distribuito in relazione alle diverse caratteristiche agronomiche territoriali, come dettagliato nell’Elaborato “Misure del Piano” del presente Piano.
  • Nel medio e lungo periodo, incrementare l’affidabilità della fornitura di acqua di idonea qualità ai diversi settori economici in un contesto di sostenibilità.
  • Definire a livello distrettuale l’impatto dei possibili cambiamenti climatici futuri sulla disponibilità della risorsa e recepire la Strategia Nazionale di Adattamento ai Cambiamenti Climatici nel settore dell’acqua.)

[1] System of Environmental-Economic Accounting for Water – United Nations Statistics Division – Committee of Experts on Environmental-Economic Accounting – http://unstats.un.org/unsd/envaccounting/seeaw/