Progetto di Piano Di Bilancio Idrico

Con propria determina n. 131 in data 15 luglio 2015, il Segretario Generale ha dato avvio alla procedura di adozione del Progetto di Piano Stralcio Bilancio Idrico. Gli obiettivi del Piano di Bilancio Idrico sono così riassumibili: – Rafforzare la cooperazione interistituzionale e il dialogo con i portatori di interesse; – Riequilibrio del bilancio ai fini della sostenibilità; – Gestione della carenza idrica per siccita’. Il Progetto di Piano é costituito da una Relazione generale che enuncia gli obiettivi generali del Piano e li declina in obiettivi specifici finalizzati all’orientamento operativo del programma di misure. La Relazione descrive le indicazioni metodologiche necessarie al calcolo ed alla verifica dei bilanci idrici nel distretto, sia alla scala dell’asta del fiume Po, che a scale territoriali più ristrette. La Relazione generale è integrata da sei allegati: Allegato 1 – Bilancio idrico dell’asta del fiume Po; Allegato 2 – Uso dell’acqua in agricoltura nel distretto del Po; Allegato 3 – Piano di gestione delle Siccità (Direttiva Magre; Allegato 4 – Drought Early Warning System Po – Sistema di modellistica di distretto; Allegato 5 – Misure di Piano; Allegato 6 – Sintesi delle misure adottate in materia di informazione e consultazione pubblica. Con la pubblicazione degli elaborati del Progetto di Piano si apre la fase di consultazione, della durata di almeno sei mesi; entro il 20 gennaio 2016 sarà possibile far pervenire osservazioni e richieste di integrazioni agli elaborati proposti. Le osservazioni e le richieste, tassativamente in forma scritta, potranno essere inviate all’Autorità di bacino: – in forma digitale, utilizzando l’indirizzo di posta elettronica partecipo@adbpo.it – oppure in formato cartaceo, via posta ordinaria, indirizzando a: Autorità di bacino del fiume Po Strada Garibaldi, 75 43121 Parma.

I documenti scaricabili dai link seguenti sono stati aggiornati sulla base delle osservazioni pervenute nella fase di consultazione pubblica.